Home > Magazine > Salute e Benessere
Salute e Benessere

Cosa portare con sé in vacanza

Mamme in viaggio
Cosa portare con sé in vacanza

Decidere cosa portare con sé in vacanza e preparare i bagagli, non è cosa facile, sia quando si parte per un lungo viaggio, sia quando si starà fuori casa solo pochi giorni.
Ma quando si diventa mamme, la faccenda si complica ulteriormente: in valigia, infatti, dovrà trovare posto tutto il necessario per permettere al bambino di viaggiare in tutta comodità e sicurezza.
Da dove si comincia?
Naturalmente dai documenti: prima di partire, è bene verificare quali certificati siano necessari. In questo modo vi eviterete brutte sorprese al check-in… Il consiglio è quello di organizzarsi con largo anticipo, in questo modo avrete tutto il tempo per predisporre eventuali documenti mancanti, come ad esempio il passaporto. Qualora fosse richiesto il certificato di nascita, meglio portarne una copia e tenere l’originale a casa, onde evitare di perderlo.

Andare in vacanza con i bambini può significare avere meno tempo per sé ma, fidatevi, le giornate sembrano non finire mai: per questo, se una volta potevano bastare qualche copricostume per il giorno e qualche abitino per la sera, ora dovrete portare qualche cambio in più e ai tacchi alti sarà meglio preferire un paio extra di scarpe comode. Sì, perché potreste ritrovarvi a fare lunghi tragitti con il bimbo in braccio. Per i più piccoli, invece, preferite un look a strati, così sarete preparate all’aria condizionata troppo alta dei mezzi di trasporto e di alcuni hotel o al clima ballerino di alcuni mesi estivi.
Mettete in valigia anche qualche coperta o asciugamano in più: vero che gli alberghi sono sempre a disposizione dei loro ospiti, ma qualche accessorio in più vi permetterà di coprire il bimbo dal sole, in spiaggia, di improvvisare un fasciatoio o di tenerlo al caldo quando si è in viaggio.

Per il benessere del bambino, in valigia non possono mancare creme solari ad alto grado di protezione e salviette igieniche usa e getta. Prima di partire, chiedete consiglio al vostro pediatra di fiducia: saprà consigliarvi quali medicinali portare con voi e come contrastare il male alle orecchie, patologia a cui i bambini sono molto sensibili (le gallerie…l’acqua del mare…).

Immancabili anche degli snack e dei giochi. Considerate l’idea di acquistare un nuovo giocattolo prima di partire: sarà un giocattolo “di emergenza”, capace di distrarlo in eventuali momenti di tensione. I peluche che usa anche a casa, invece, creeranno un ambiente famigliare nella vostra camera.

Ultimo ma non ultimo, il passeggino: se viaggiate in aereo, informatevi sulle politiche della compagnia circa la possibilità di imbarcarlo. Altrimenti, se vorrete viaggiare più leggeri, optate per una fascia porta-bimbo. Se non la usate già abitualmente, allenatevi qualche giorno prima della partenza.



altri consigli