Il viaggio di Simply Etruria è cominciato nei primi anni Sessanta ed è passato attraverso tappe e cambiamenti importanti. Una storia fatta di persone, di lavoro e di passione per offrire ai clienti una qualità e un servizio sempre al passo coi tempi.

Ripercorri con noi le principali tappe di questa avventura!

La nostra
storia

Il viaggio di Simply Etruria è cominciato nei primi anni Sessanta ed è passato attraverso tappe e cambiamenti importanti. Una storia fatta di persone, di lavoro e di passione per offrire ai clienti una qualità e un servizio sempre al passo coi tempi.

Ripercorri con noi le principali tappe di questa avventura!

La nostra
storia
1961

Etruria nasce a Siena come gruppo di acquisto per far fronte alle richieste di un nuovo modello di commercio,
in fortissima espansione.

1962

Etruria partecipa, insieme ad altri dieci gruppi di acquisto alla costituzione di Conad, il Consorzio nazioanle tra dettaglianti.

1978

Etruria inaugura il nuovo Centro direzionale e il magazzino di distribuzione a Monteriggioni (Siena).

1980

Etruria cresce e si espande fuori della provincia di Siena attraverso la fusione con la cooperativa Conad di Grosseto.

1994

Etruria
entra in Crai.

1995

Etruria continua a crescere: è l'anno della fusione con il Crai di Arezzo.

2000

Etruria diventa titolare per la Toscana e l'Umbria del Master Frachising Sma.

2010

Simply Etruria conta oltre 270 punti vendita a insegna Sma su cinque grandi aree dell'Italia centrale. A questi si aggiungono altri 361 negozi non caratterizzati che fanno riferimento al centro di distribuzione Simply Etruria per il rifornimento quotidiano.

2011

Simply Etruria apre a marzo il primo punto vendita a insegna Simply e nell'arco dell'anno converte in Simply tutte le insegne della propria catena. Il nuovo marchio promette una spesa più semplice e conceniente, con la garanzia della qualità Sma.

2012

Simply Etruria apre il primo supermercato Ecoattento. Il format si sviluppa su 5 direttrici: riduzione dei consumi, rispetto per l'ambiente, riutilizzo e riciclo dei materiali, valorizzazione dei prodotti locali e impegno verso la comunità.